L'Italia e gli stranieri: studi di diritto internazionale privato e pubblico, preceduti da un proemio storico intorno alla condizione giuridica degli stranieri presso i popoli dei tempi andati

Portada
 

QuŔ opinen els usuaris - Escriviu una ressenya

No hem trobat cap ressenya als llocs habituals.

PÓgines seleccionades

Frases i termes mÚs freqŘents

Passatges populars

PÓgina 43 - Le successioni legittime e testamentarie per˛, sia quanto all'ordine di succedere, sia circa la misura dei diritti successorii, e la intrinseca validitÓ delle disposizioni, sono regolate dalla legge nazionale della persona della cui ereditÓ si tratta, di qualunque natura siano i beni, ed in qualunque paese si trovino. Art. 9. — ź Le forme estrinseche degli atti tra vivi e di ultima volontÓ sono determinate dalla legge del luogo in cui sono fatti. ╚ per˛ in facoltÓ de...
PÓgina 36 - Non ostante le disposizioni degli articoli precedenti, in nessun caso le leggi, gli atti e le sentenze di Un paese straniero , e le private disposizioni e convenzioni potranno derogare alle leggi proibitive del regno che concernano le persone, i beni o gli atti, nÚ alle leggi riguardanti in qualsiasi modo l'ordine pubblico ed il buon costume DEL REGNO D'ITALIA LIBRO PRIMO.
PÓgina 56 - Le forme estrinseche degli atti tra vivi e di ultima volontÓ sono determinate dalla legge del luogo in cui sono fatti. ╚ per˛ in facoltÓ de' disponenti o contraenti di seguire le forme della loro legge nazionale, purchŔ questa sia comune a tutte le parti.
PÓgina 43 - I beni mobili sono soggetti alla legge della nazione del proprietario, salve le contrarie disposizioni della legge del paese nel quale si trovano. I beni immobili sono soggetti alle leggi del luogo dove sono situati.
PÓgina 36 - le leggi penali, di polizia e di sicurezza pubblica, obbligano tutti coloro che si trovano nel territorio del Regno ╗. E l'art.
PÓgina 59 - La sostanza e gli effetti delle donazioni e delle disposizioni di ultima volontÓ si reputano regolati dalla legge nazionale dei disponenti. La sostanza e gli effetti delle obbligazioni si reputano regolati dalla legge del luogo in cui gli atti furono fatti, e, se i contraenti stranieri appartengono ad una stessa nazione, dalla loro legge nazionale.
PÓgina 70 - Go(IJ 11 testo del Trattato Ŕ in lingua italiana e spagnuola. \ 1861 verni contraenti e fra i loro cittadini e sudditi senza eccezione di persone o di luoghi. II. — I cittadini dei due paesi avranno piena facoltÓ di acquistare e di possedere beni immobili , e di disporre come...
PÓgina 34 - ... e la materia. Per giudicare, egli dice, delle collisioni facili a sorgere nel caso che lo stesso rapporto giuridico possa essere regolato da leggi positive diverse e contrarie, non basta occuparsi esclusivamente delle collisioni come dell...
PÓgina 42 - Difatti l'art. 7 delle disposizioni generali premesse al codice civile stabilisce la regola che i beni mobili sono soggetti alla legge della nazione del proprietario.
PÓgina 67 - Italia cessarono d'aver effetto i Trattati e le Convenzioni commerciali conchiuse dagli antichi Governi dei differenti Stati italiani, e vi subentrarono in ogni parte del Regno le stipulazioni in addietro contratte colle Potenze straniere dalla Real Casa di Savoia, sotto il cui Scettro trovasi ora riunita la Nazione italiana.

Informaciˇ bibliogrÓfica