Commentario del Codice civile italiano, Volum 1

Portada
Unione tipografico-editrice torinese, 1871
 

QuŔ opinen els usuaris - Escriviu una ressenya

No hem trobat cap ressenya als llocs habituals.

Altres edicions - Mostra-ho tot

Frases i termes mÚs freqŘents

Passatges populars

PÓgina 106 - La sostanza e gli effetti delle obbligazioni si reputano regolati dalla legge del luogo in cui gli atti furono fatti, e, se i contraenti stranieri appartengono ad una stessa nazione, dalla loro legge nazionale.
PÓgina 76 - Le leggi penali e quelle che restringono il libero esercizio dei diritti o formano eccezione alle regole generali o ad altre leggi , non si estendono oltre i casi e tempi in esse espressi.
PÓgina 273 - ╚ linea retta la serie dei gradi tra le persone che discendono l' una dall' altra; Ŕ linea collaterale la serie dei gradi tra le persone che hanno uno stipite comune senza discendere le une dalle altre. La linea retta si distingue in discendente ed ascendente. La prima lega lo stipite con quelli che ne discendono : la seconda lega una persona a coloro dai quali essa discende.
PÓgina 65 - Qualora una controversia non si possa decidere con una precisa disposizione di legge , si avrÓ riguardo alle disposizioni che regolano casi simili o materie analoghe: ove il caso rimanga tuttavia dubbio, si deciderÓ secondo i principii generali di diritto.
PÓgina 254 - ... assente. 48. Niuno Ŕ ammesso a reclamare un diritto in nome di persona di cui si ignori la esistenza , se non provi che essa esisteva quando quel diritto Ŕ nato. 43. Aprendosi una successione alla quale sia chiamata in tutto od in parte una persona della cui esistenza non consti, la successione sarÓ devoluta a coloro coi quali tale persona avrebbe avuto diritto di concorrere, od a quelli a cui spetterebbe in sua mancanza, salvo il diritto di rappresentazipne (729 e s.
PÓgina 379 - Regno deve presentare all'uffiziale dello stato civile una dichiarazione dell'autoritÓ competente del paese a cui appartiene, dalla quale consti che, giusta le leggi da cui dipende, nulla osta al divisato matrimonio.
PÓgina 353 - L' opposizione fatta da chi ne ha la facoltÓ, per causa ammessa dalla legge, sospende la celebrazione del matrimonio sino a sentenza passata in giudicato, per la quale sia rimossa 1
PÓgina 131 - Non ostante le disposizioni degli articoli precedenti, in nessun caso le leggi, gli atti e le sentenze di Un paese straniero , e le private disposizioni e convenzioni potranno derogare alle leggi proibitive del regno che concernano le persone, i beni o gli atti, nÚ alle leggi riguardanti in qualsiasi modo l'ordine pubblico ed il buon costume DEL REGNO D'ITALIA LIBRO PRIMO.
PÓgina 277 - L'affinitÓ Ŕ il vincolo fra un coniuge ei parenti dell'altro coniuge. Nella linea e nel grado in cui taluno Ŕ parente con un coniuge, Ŕ affine dell'altro coniuge. L'affinitÓ non cessa per la morte, anche senza prole , del coniuge dal quale deriva , salvochÚ per alcuni effetti nei casi specialmente determinati dalla legge.
PÓgina 398 - Il matrimonio pu˛ essere impugnato da quello degli sposi, del quale non sia stato libero il consenso. Quando vi fu errore nella persona, l'azione di nullitÓ pu˛ essere promossa da quello degli sposi che fu indotto in errore.

Informaciˇ bibliogrÓfica