La corte d'assise: esposizione teorica e pratica delle relative leggi di procedura ed ordinamento giudiziario compresa la legge sui giurati 8 giugno 1874

Portada
Tipografia eredi Botta, 1874 - 614 pÓgines
 

QuŔ opinen els usuaris - Escriviu una ressenya

No hem trobat cap ressenya als llocs habituals.

Continguts

Altres edicions - Mostra-ho tot

Frases i termes mÚs freqŘents

Passatges populars

PÓgina 367 - L'attentato contro la persona del Sommo Pontefice e la provocazione a commetterlo sono puniti colle stesse pene stabilite per l'attentato e per la provocazione a commetterlo contro la persona del Re. Le offese e le ingiurie pubbliche commesse direttamente contro la persona del Pontefice con discorsi, con fatti, o coi mezzi indicati nelý'art.
PÓgina 377 - Ogni altro pubblico discorso, come pure ogni altro scritto o fatto non compresi negli articoli precedenti che sieno di natura da eccitare lo sprezzo ed il malcontento contro la Sacra Persona del Re...
PÓgina 387 - ... casi lo esigano, di una multa estensibile a lire centocinquanta. E tuttavia in facoltÓ delle corti e dei Tribunali di ordinare che l'imputato sia ricoverato in uno stabilimento publico di lavoro per un tempo maggiore o minore, secondo l'etÓ di lui e la natura del reato , senza che per˛ possa eccedere quello in cui l'imputato avrÓ compito il diciottesimo anno.
PÓgina 385 - Non v'Ŕ reato se l'imputato trovavasi in istato di assoluta imbecillitÓ, di pazzia, o di morboso furore, quando commise l' azione, ovvero se vi fu tratto da una forza alla quale non potŔ resistere.
PÓgina 483 - La corte, dopo avere verificato che le due sentenze non possono conciliarsi, le annullerÓ, e rimetterÓ gli accusati per un nuovo giudizio sugli atti di accusa, che si riterranno per sussistenti, avanti una corte diversa da quelle che avranno pronunziate le due sentenze".
PÓgina 367 - Essa e la provocazione a commetterlo con le stesse pene stabilite per l'attentato e la provocazione a commetterlo contro la persona del Re. Le offese e le ingiurie pubbliche commesse nel territorio italiano contro la persona del Sommo Pontefice con discorsi, con fatti e con scritti sono punite come le offese e le ingiurie alla persona del Re.
PÓgina 315 - Codice di procedura penale sono modificate come segue : " 9. Appartiene alla Corte d'assise con l'intervento dei giurati la cognizione : 1░ dei delitti contro la sicurezza dello Stato, e di istigazione o provocazione a commetterli, anche avvenuta col mezzo della stampa, salvo che il Senato fosse stato costituito in alta Corte di giustizia, ai termini dell'articolo 36 dello Statuto ; " 2░ dei delitti preveduti negli articoli...
PÓgina 586 - Ove si tratti di persona imputata di due o pi¨ reati gli uni di competenza ordinaria e gli altri di competenza speciale per ragione di materia o di persona, la Corte...
PÓgina 378 - ... imputato non dovesse soggiacere a pena , o si potesse far luogo al passaggio da una pena superiore ad altra di genere inferiore; salve le speciali disposizioni degli articoli 252 e 440.
PÓgina 288 - II provvedimento Ŕ pronunciato in udienza pubblica, ed inserito coi motivi nel processo verbale d'udienza. 53* Le autoritÓ giudiziarie in tutti gli atti , ai quali procedono , devono essere assistite dal cancelliere o da chi ne faccia legalmente le veci. Ai cancellieri, ea chi ne faccia le veci, Ŕ applicabile la disposizione del capoverso ultimo dell'articolo 4i.

Informaciˇ bibliogrÓfica