Novelle scelte e lezione accademica sopra di un luogo del Patrarca Ne'Trionfi intorno al giudizio universale

Portada
Dai tipi di P. Fiaccadori, 1843 - 256 pàgines
 

Què opinen els usuaris - Escriviu una ressenya

No hem trobat cap ressenya als llocs habituals.

Pàgines seleccionades

Continguts

Frases i termes més freqüents

Passatges populars

Pàgina 155 - Battuto,32 acconcio le mani ei piedi in guisa che pareva un morto, pieno ogni cosa intorno di fiori e di foglie di melarancio: da capo aveva un Crocifisso e due candele benedette accese, da poterlo segnare, chi avesse voluto.
Pàgina 198 - 1 Biondo, gridando, si voleva fuggire; e ne temevano, come si fa degli spiriti e de' morti, quando si vedessero risuscitati. Ma Burchiello disse loro: — Non abbiate paura. Palpatelo e toccatelo...
Pàgina 55 - ... e quei che confortano. E avendole colte coi gambi quanto più lunghi aveva potuto, due o tre volte le faceva dare al legno, e le lasciava a quel modo appiccate dondolare parendole fare un giuoco bellissimo. E appunto, quando Brancazio era salito, voleva dare la pinta a una; ma si fermò, gridando a colui : aspetta, aspetta, che io impiccherò anche te...
Pàgina 163 - Medici, senza che altro ve ne dica, dovete certo sapere che di quanti uomini, eccellenti non pure e vertnosi, ma amatori e premiatori delle virtù, furono giamai irne! mondo gloriosi, egli fu uno veramente, e forse il primo. Ne' tempi suoi dunque si ritrovava in Firenze un medico, chiamato maestro Manente dalla Pieve a Santo Stefano, fisico e cerusico, ma più per pratica che per scienza dotto, uomo nel vero piacevole molto e faceto, ma tanto insolente e...
Pàgina 149 - Guasparri non usciva a fiato 3, avendolo' tutti insieme e privatamente tentato più volte e per più vie, parve a Zoroastro che fussi da levarselo dinanzi, dicendo che non era cosa conveniente che egli usasse seco del pari; e così affermavano tutti, e deliberarono di farli qualche beffa, di sorte che da se stesso si pigliasse licenza, trovando qualche modo da farlo trarre 3, e cavarli denari o qualche altra cosa delle mani.
Pàgina 216 - ... a Michelagnolo, e che il maestro si torni a casa sua a goder col figliuolo; e che di poi, uscita di parto la Brigida, ed entrata in 1 Forbottava : percoteva, batteva. santo, si torni a maestro Manente, e che maestro Manente la debba ripigliare per buona e per cara...
Pàgina 117 - Simone d'una vedova sua vicina, bellissima fuor di modo; ma, sendo ella nobile et onestissima, e convenevolmente abbondante dei beni della fortuna, ne viveva malcontento. E non sapendo egli come venire a fine di questo suo amore, pensò, non avendo altro rimedio, per forza d'incanti e non altrimenti, dover poterne...
Pàgina 7 - Ma intanto che l'ora ne venga del cenare, ho io pensato, quando vi piaccia, come passare allegramente il tempo; e questo sarà, non leggendo le favole scritte del Boccaccio, ancora che né più belle né più gioconde né più sentenziose se ne possano ritrovare; ma, trovandone e dicendone da noi...
Pàgina 55 - Brancazio era salito, voleva dare la pinta a una; ma si fermò, gridando a colui : aspetta, aspetta, che io impiccherò anche te; e per la fretta si lasciò cadere la zucca di mano, e cominciò a scender la scala , leggiera e destra come una gatta. Brancazio, udito la voce, e sentito il colpo della zucca in terra, e...
Pàgina 148 - Oh come hai tu fatto bene a tornare, percioché, da poi in qua che ti partisti, io non ho mai bevuto vino che mi sia piaciuto! — Ma Guasparri, rispostogli che non poteva venire, fu domandato dal Pilucca della cagione; ed egli non sapendo dirgliene, né trovare scusa che buona fusse, fu tanto alla fine contaminato...

Informació bibliogràfica