Il codice civile italiano annotato: coll'opera e consiglio di Carlo Borda e di altri giureconsulti, Volum 1

Portada
1865 - 1827 pÓgines
 

QuŔ opinen els usuaris - Escriviu una ressenya

No hem trobat cap ressenya als llocs habituals.

Frases i termes mÚs freqŘents

Passatges populars

PÓgina 26 - Non ostante le disposizioni degli articoli precedenti, in nessun caso le leggi, gli atti e le sentenze di Un paese straniero , e le private disposizioni e convenzioni potranno derogare alle leggi proibitive del regno che concernano le persone, i beni o gli atti, nÚ alle leggi riguardanti in qualsiasi modo l'ordine pubblico ed il buon costume DEL REGNO D'ITALIA LIBRO PRIMO.
PÓgina 29 - Nell'applicare la legge non si pu˛ ad essa attribuire altro senso che quello fatto palese dal significato proprio delle parole secondo la connessione di esse, e dalla intenzione del legislatore (cc 1 362 ss.).
PÓgina 32 - Le leggi non sono abrogate che da leggi posteriori per dichiarazione espressa del legislatore, o per incompatibilitÓ tra le nuove disposizioni e le precedenti o perchÚ la nuova legge regola l'intera materia giÓ regolata dalla legge anteriore (Cost.
PÓgina 333 - ART. 29. Tutte le proprietÓ, senza alcuna eccezione, sono inviolabili. Tuttavia, quando l'interesse pubblico legalmente accertato lo esiga, si pu˛ essere tenuti a cederle in tutto od in parte, mediante una giusta indennitÓ conformemente alle leggi.
PÓgina 373 - ... usufrutto, se non per il quinquennio che si trova in corso al tempo in cui cessa l'usufrutto, computando il primo quinquennio dal giorno in cui ebbe principio la locazione, e gli altri successivi dal giorno della scadenza del precedente quinquennio...
PÓgina 29 - Qualora una controversia non si possa decidere con una precisa disposizione di legge, si avrÓ riguardo alle disposizioni che regolano casi simili o materie analoghe: ove il caso rimanga tuttavia dubbio, si deciderÓ secondo i principii generali di diritto.
PÓgina 33 - Le forme estrinseche degli atti tra vivi e di ultima volontÓ sono determinate dalla legge del luogo in cui sono fatti. ╚ per˛ in facoltÓ de' disponenti o contraenti di seguire le forme della loro legge nazionale, purchŔ questa sia comune a tutte le parti.
PÓgina 65 - ... 43. Aprendosi una successione, alla quale sia chiamata in tutto od in parte una persona della cui esistenza non consti, la successione sarÓ devoluta a coloro coi quali tale persona avrebbe avuto diritto di concorrere, od a quelli a cui spetterebbe in sua mancanza, salvo il diritto di rappresentazione. Coloro, ai quali in sua mancanza Ŕ devoluta la successione, devono far procedere all' inventario dei beni mobili ed alla descrizione degli immobili.
PÓgina 434 - Quegli sul cui fondo si protendono i rami degli alberi * del vicino, pu˛ costringerlo a tagliarli, e pu˛ egli stesso tagliare le radici che si addentrino nel suo fondo, salvi per˛ in...
PÓgina 515 - Chi ha ragione di temere che da una nuova opera da altri impresa cosý sul proprio come sull'altrui suolo, sia per derivare danno ad un immobile, ad un diritto reale o ad...

Informaciˇ bibliogrÓfica