Della spropriazione contro il debitore: Commento teorico-pratico al titolo III, libro II del Codice di procedura civile per ...

Portada
Unione tipografico-editrice, 1881
 

Què opinen els usuaris - Escriviu una ressenya

No hem trobat cap ressenya als llocs habituals.

Pàgines seleccionades

Altres edicions - Mostra-ho tot

Frases i termes més freqüents

Passatges populars

Pàgina 226 - Il cancelliere forma un nuovo bando aggiungendo alle indicazioni del primo l'importare del prezzo della vendita, il seguito aumento, e la data di questi due atti. Questo bando, venti giorni almeno prima di quello stabilito per l'incanto, è notificato al compratore, al creditore istante, e al debitore, e pubblicato, affisso, inserito, e depositato a norma dell
Pàgina 237 - Nell'ordine al debitore o sequestratario di rilasciare il possesso dei beni a favore dello stesso compratore; E, se sia stato venduto il dominio diretto di beni soggetti ad enfiteusi, nell'ordine all'enfiteuta di riconoscere per concedente il compratore, e di pagare a lui le annue prestazioni. La sentenza è notificata al debitore , e , nel caso indicato nel capoverso precedente, anche all'enfiteuta.
Pàgina 187 - Quando le prime tre candele accese successivamente siensi estinte senza che siasi fatta offerta, è dichiarato compratore, per il prezzo portato dal bando, il creditore che abbia fatto l'offerta, di cui negli articoli 663, 664 e 665.
Pàgina 73 - ... 5° ordinare ai creditori iscritti di depositare nella cancelleria le loro domande di collocazione motivate, ei documenti giustificativi, nel termine di giorni trenta dalla notificazione del bando. La sentenza di spropriazione è notificata a norma degli articoli 3G7 e 385, e per cura del creditore istante annotata in margine1 della trascrizione del precetto.2 667. Il bando dev...
Pàgina 28 - ... l'offerta di un prezzo non minore: di sessanta volte il tributo diretto verso lo Stato, se si tratti di beni, dei quali il debitore abbia la piena proprietà; di trenta volte il tributo stesso, se si tratti di beni, sui quali il debitore abbia soltanto la nuda proprietà o diritto di usufrutto; di sei decimi del capitale corrispondente all'annuo canone, secondo le norme dell'art.
Pàgina 187 - A quest'effetto si accendono candele, che durino ciascuna un minuto circa. La vendita segue a favore di chi abbia fatto l'offerta maggiore. Si ha per offerta maggiore quella, dopo la quale sia.nsi accese ed estinte successivamente tre candele, senza maggiore offerta. Ogni offerente cessa di essere obbligato quando la sua offerta sia stata superata da un'altra, sebbene questa fosse dichiarata nulla.
Pàgina 281 - L'appello da ogni altra sentenza deve proporsi nei quindici giorni dalla notificazione di essa. L'atto di appello si notifica ai procuratori delle parti che hanno interesse contrario alla riforma della sentenza, e al debitore a norma dell'articolo 695, con citazione a comparire davanti la corte nel termine di giorni dieci. Nel giudizio...
Pàgina 41 - L'enfiteuta può sempre redimere il fondo enfiteutico mediante il pagamento di un capitale in danaro corrispondente all'annuo canone sulla base dell'interesse legale, od al valore dello stesso canone, se è in derrate, sulla base del prezzo medio di queste negli ultimi dieci anni. Le parti possono tuttavia convenire il pagamento di un capitale inferiore a quello sopra accennato. Ove si tratti di enfiteusi concessa...
Pàgina 158 - Chiunque può offrire all'incanto, per conto proprio, o personalmente, o per mezzo di persona munita di mandato speciale per questo oggetto, da depositarsi nella cancelleria del Tribunale prima dell'incanto.
Pàgina 25 - Quando l'immobile sia soggetto a più giurisdizioni, l'azione è promossa davanti l'autorità giudiziaria del luogo in cui è posta la parte soggetta a maggior tributo diretto verso lo Stato, o davanti I' autorità giudiziaria del luogo , in cui sia posta una parte qualunque e alcuno dei convenuti abbia domicilio o residenza.

Informació bibliogràfica